L’importanza dei segreti

Capita spesso che nei contratti commerciali si faccia l’errore di dare poca importanza all’aspetto della segretezza.

Alcuni tipi di informazioni giocano, invece, un ruolo chiave per l’attività aziendale. Il riferimento è, ad esempio, a tutte quelle nozioni tecnico-industriali e commerciali che rientrano nel know-how (formule chimiche, processi di produzione, sistemi di distribuzione o di stoccaggio, ecc.) oppure che tutelano la proprietà intellettuale e industriale (brevetti, licenze, ecc.). A volte, specialmente nell’ambito delle start-up, anche un semplice progetto non ancora sviluppato o testato necessita di protezioni particolari…le buone idee fanno gola a tutti…

Per tale motivo, quando si conclude un contratto o semplicemente si svolgono delle trattative che poi auspicabilmente porteranno alla conclusione del contratto, è bene prevedere un patto di riservatezza (in inglese, non disclosure agreement) a garanzia della non divulgazione o del non uso, da parte della controparte o di terzi, di informazioni strategiche.

Per prima cosa, è indispensabile individuare e definire al meglio quali siano le informazioni coperte dall’accordo o dalla clausola di segretezza: a seconda dell’attività imprenditoriale svolta, anche una semplice mailing list può rivestire importanza commerciale assai rilevante, soprattutto se “per caso” capita nelle mani di un vostro competitor….

E’ essenziale anche disciplinare la durata dell’obbligo di segretezza, nel senso di prevederne opportunamente la validità non solo per il periodo di durata delle trattative o del successivo contratto, ma anche per un certo periodo posteriore. Diversamente, nel caso le trattative non andassero a buon fine o il contratto venisse risolto, le informazioni segrete potrebbero circolare liberamente allo spirare del vincolo.

Può accadere che le parti, od almeno una di esse, abbiano interesse a mantenere riservati nei confronti di terzi perfino i contenuti del contratto o l’esistenza del contratto stesso (si pensi all’ipotesi in cui una parte  non ritenga opportuno che l’altra utilizzi l’esistenza del contratto a propri fini pubblicitari). Ovviamente anche ciò può essere oggetto di una clausola di segretezza.

E cosa succede se la controparte non rispetta il patto di segretezza e divulga dati essenziali per la vostra attività? In tal caso è possibile agire nei suoi confronti per il risarcimento del danno. Proprio per scoraggiare violazioni del patto di riservatezza, è sempre meglio prevedere in esso l’applicazione di una penale predeterminata in ipotesi di divulgazioni inappropriate.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...